5 migliori luoghi di interesse a Monaco di Baviera

5 migliori luoghi di interesse a Monaco di Baviera

Per poter ammirare tutti i principali luoghi di interesse a Monaco di Baviera e pianificare al meglio la visita di questa bellissima città spensierata, oggi i offriamo un vademecum delle cose da fare e vedere.

Monaco, che fino al 1871 era la capitale di una Baviera indipendente, viene definita la città più vivibile della Germania, ma anche tra le più storiche, artistiche e divertenti.

Puoi trascorrere le tue serate in una spumeggiante birreria, gustando un ottima birra tedesca accompagnata dai tipici brezel, immergendoti nell’inebriante atmosfera bavarese.

Da sempre, nominando questa città, si pensa ai mercatini di Natale e alla birra.

Infatti, proprio a questi due elementi sono legati i due eventi più importanti della città, i caratteristici Mercatini di Natale, che dalla fine di novembre fino al 24 Dicembre riempiono il centro storico e l’Oktoberfest, che si tiene dalla seconda metà di settembre alla prima domenica di Ottobre.

Ma Monaco di Baviera non è nota solo per per l’Oktoberfest e per la sua birra di qualità legata alla Birreria HB. Essa è anche natura con i suoi splendidi parchi come l’Englischer Garten e scienza con il suo Deutsches Museum.

I suoi palazzi imperiali, come il Residenz Museum e il Castello di Nymphenburg, con i loro gioielli, dipinti e grandi viali ricordano costantemente ai visitatori che la città è stata a lungo una potenza politica e culturale.

Marienplatz, la piazza principale della città

Tra i vari luoghi di interesse di Monaco di Baviera, non possiamo non iniziare che con Marienplatz (la piazza di Maria), dedicata alla Madonna, che è la parte vitale di Monaco di Baviera.

Si trova nel centro storico ed è l’emblema e il riflesso della vita bavarese e della sua storia.

Il nuovo municipio con la sua facciata neogotica, il carillon, il vecchio municipio e gli edifici commerciali fanno da cornice alla piazza, al centro della quale si trova la colonna mariana, su cui il papa ha pregato.

Marienplatz è il luogo per celebrazioni, gli eventi politici, culturali e sportivi. Qui si tengono raduni o manifestazioni, l’FC Bayern Muenchen as esempio celebra tradizionalmente i suoi successi sul balcone del nuovo municipio.

Intorno a Marienplatz si tengono anche i famosissimi Mercatini di Natale o Christkindlmarkt che attirano ogni anno tanti turisti.

Questa distesa di bancarelle illuminate dove è possibile assaporare delizie locali, comprare prodotti artigianali o semplicemente ammirare le decorazioni natalizie della tradizione tedesca, crea una magica atmosfera.

Molti artisti di strada intrattengono i passanti tutto l’anno con le loro abilità. Tanti tour della città partono da qui. Tutto ciò rende Marienplatz il nucleo pulsante dove non ci si annoia mai.

Sulla piazza ci sono due municipi. l’Altes Rathaus o Vecchio Municipio, risalente al XlV secolo.

La sua facciata ovest è stata ridisegnata nel corso dei secoli. Dopo gli orrori della seconda guerra mondiale, infatti fu gravemente danneggiata.

L’Altes Rathaus ospita dal 1983 il Museo dei Giocattoli. Tra modellini di treni, peluche, case delle bambole e giocattoli di latta, non sono solo i bambini a divertirsi ma anche gli adulti.

Tra i luoghi di interesse a Monaco di Baviera più visitati c’è anche il Neues Rathaus o Nuovo Municipio. E’ lo splendore neogotico che domina architettonicamente il lato nord di Marienplatz ed è dove ci sono tutt’oggi gli uffici del sindaco.

Il Neues Rathaus è stato progettato dall’architetto austriaco Georg Hauberisser e ci sono voluti ben quarant’anni per terminarlo. Le sue mura decorate raffigurano i personaggi storici che raccontano la vita della Bavaria. Ogni dettaglio delle bellissime vetrate e dei meravigliosi soffitti lascia a bocca aperta.

La sua torre di 85 metri offre una splendida vista e custodisce il famoso Carillon, tra i più grandi al mondo, che attira l’attenzione della folla ogni giorno. Il Carillon o Glockenspiel ha due livelli con 43 campane e 32 statue meccaniche.

Nella parte superiore i personaggi svolgono un torneo tra cavalieri, che ha avuto luogo durante il matrimonio sontuoso del duca Guglielmo V e Renata di Lorena. Nella parte inferiore c’è la danza dei bottai, che incoraggia la ripresa alla vita dopo la pestilenza del 1517. Infine, un gallo d’oro canta tre volte per annunciare il termine della rappresentazione.

Residenz Museum: il palazzo reale di Monaco di Baviera

Come luoghi di interesse a Monaco di Baviera, possiamo ancora ammirare il Residenz Museum, il palazzo reale della città.

Esso fonde le fortificazioni di un castello con l’imponenza di un palazzo reale. La residenza nel corso dei secoli ha ricevuto ricostruzioni ed aggiunte da parte dei sovrani che vi sono succeduti.

Evidenti sono le influenze rinascimentali, barocche, rococò e neoclassiche, che oggi la rendono un museo a tutti gli effetti che contiene anche un teatro e una camera del tesoro.

Il Cuvilliés Theatre fu costruito da François Cuvilliés il Vecchio. Qui vennero messe in scena numerose magnifiche produzioni di opere barocche, tra cui la prima di “Idomeneo” di Mozart nel 1781.

Sebbene l’edificio fosse stato distrutto durante la seconda guerra mondiale, gli arredamenti e gli ornamenti sono stati messi in salvo fuori Monaco. Tra i luoghi di interesse in città, quest’opera d’arte europea, un gioiello di corte rococò, può così essere contemplata ancora oggi in tutto il suo antico splendore.

La camera del tesoro invece contiene tra le collezioni più preziose al mondo, risalenti a differenti secoli e che annovera tesori d’oro, cristalli pregiati, corone, porcellane e tantissimi pezzi di inestimabile valore.

Nel Residenz Museum è presente anche la Galleria degli Antenati dove sono esposti i ritratti dei più importanti dei regnanti.

Englischer Garten, l’enorme giardino inglese della città

Immancabile, tra i luoghi di interesse a Monaco di Baviera, è l’Englischer Garten o giardino inglese che diventa il primo parco pubblico della Germania.

Con i suoi ampi spazi verdi alternati a ruscelli e laghetti è stato consacrato come il più amato e frequentato parco del capoluogo bavarese. Quando il tempo è bello, i prati e i sentieri sono pieni di appassionati di calcio, di ciclisti, di escursionisti e di persone che amano prendere il sole. Con le basse temperature e la neve invece si può anche praticare lo sci di fondo o il pattinaggio sul lago ghiacciato.

Passeggiando attraverso di esso inoltre possiamo ammirare la Torre Cinese, che ospita uno dei più grandi biergarten della città e il Monopteros, un tempietto in stile greco realizzato da Leo Von Klenze, l’architetto prediletto di Ludwig I.

Come dimenticare poi la graziosa Japanische Teehaus o Casa del Té, donata alla città dal governo di Tokyo durante le Olimpiadi del ’72, che accoglie i visitatori all’entrata del parco.

Deutsches Museum, il museo della scienza e della tecnica

Il Deutsches Museum tra le attrazioni principali di Monaco di Baviera, rappresenta una delle mete irrinunciabili.

Costruito su una piccola isola del fiume Isar per volere dell’ingegnere Oskar Von Miller, è il più grande museo della scienza e della tecnica nel mondo, nonché simbolo della Baviera.

La struttura è molto ampia e le esposizioni permanenti occupano una superficie molto vasta. Una visita all’intero museo può richiedere anche più giorni. Ci sono vari settori tematici e gli oggetti esposti variano da stanza a stanza, si va dagli strumenti per la misurazione del tempo a quelli dedicati all’osservazione degli astri, dai graffiti preistorici ai moderni computer.

Ciò che attrae molto i turisti è l’enorme pendolo di Foucault, costruito con una palla di piombo da 30 chili e un filo d’acciaio lungo 60 metri, che ripropone il celebre esperimento con il quale il fisico francese dimostrò la rotazione della Terra. Insomma tra i luoghi di interesse della città il Deutsches Museum è quello che ci può sbalordire di più

Birreria HB, tradizione birraia da oltre 500 anni

Naturalmente, Monaco di Baviera è celebre in tutto il mondo per l’Oktoberfest e per la tradizione della sua birra.

La birreria HB fa parte di questa tradizione bavarese da oltre quattrocento anni.

La HB – che sta per Hofbrauhaus, “birreria di corte” – era nata su iniziativa del Duca Guglielmo V di Baviera e della sua famiglia, perché fino ad allora nessuna birra aveva soddisfatto il loro esigente palato.

Il Duca, con l’Editto della Purezza del 1516, aveva decretato che “niente deve essere usato o aggiunto per produrre birra che non sia orzo, luppolo ed acqua”.

Tutt’oggi quest’editto viene rispettato mantenendo sempre alta la qualità della birra bavarese. Provare per credere!

Ecco, abbiamo messo insieme i 5 migliori luoghi di interessa a Monaco di Baviera. Immergiti dunque in questo piccolo gioiello incastonato fra le Alpi, da visitare in tutti i periodi dell’anno!