Case modulari: il futuro nell’edilizia sostenibile

Case modulari: il futuro nell’edilizia sostenibile

Case modulari: con ogni probabilità il futuro dell’edilizia sostenibile. Da alcuni anni oramai, appare chiara la direzione che sta prendendo l’edilizia sostenibile, che giorno dopo giorno si avvicina sempre più allo standard della casa prefabbricata, che a sottolineare i passi in avanti compiuti nel settore, vengono chiamate ad oggi, appunto, case modulari. Questo articolo si pone l’obiettivo di far comprendere pienamente le potenzialità e i vantaggi offerte da questa tipologia di case.

Cosa sono le case modulari

Fino a qualche anno fa, il binomio edilizia e sostenibilità, suonava quasi come stonato, mentre oggi, la situazione è decisamente cambiata, grazie anche alla maggiore attenzione prestata verso le tematiche di efficienza energetica ed impatto ambientale. I passi da gigante dell’edilizia sostenibile stanno contribuendo quindi a creare soluzioni sempre più innovative, dette anche smart.

Stiamo parlando dell’emblema che sta guidando la rivoluzione sostenibile, e che ha coinvolto di riflesso tutto il settore edile ed il suo indotto. Queste particolari case, prefabbricate, contribuiscono a diminuire l’impatto ambientale aumentando parallelamente l’efficienza energetica nonché la sostenibilità della casa stessa.

I materiali delle case modulari

Molti dei vantaggi offerti dalle case modulari, derivano proprio dalla tipologia di materiali, più sostenibili rispetto ai tradizionali, utilizzati per la loro costruzione. Legno e acciaio la fanno da padrone, in una sinergia che li porta in primis a contenere i costi di costruzione ed in seconda battuta, ad essere lavorati più facilmente, che di riflesso porta anche ad un notevole risparmio in termini di tempistiche di lavorazione. Sempre in tema di materiali, da sottolineare come gli isolamenti, ad esempio, vengano realizzati di frequente “prodotti” riciclati.

Come si realizza una casa modulare

Solitamente, le case modulari, vengono realizzate partendo da un modello base, con un semplice impianto distributivo, ed una altrettanto semplice tecnologia. In seguito questo modulo base verrà personalizzato, scegliendo i colori, i materiali e le finiture, rendendo di fatto tali case delle vere e proprie opere di design.

I vantaggi della modularità

Abbiamo detto che larga parte dei vantaggi delle case modulari, deriva dalla tipologia di materiali impiegata per la loro realizzazione. Ma non si deve pensare che utilizzare materiali alternativi porti ad una riduzione della qualità complessiva della casa, perché in realtà si verifica esattamente la situazione opposta. Due dei materiali più utilizzati, come anticipato, sono difatti il legno e l’acciaio.

Nel caso del legno stiamo parlando di un materiale facilmente reperibile, quindi abbondante, con un costo relativamente contenuto, e decisamente salubre. In merito all‘acciaio invece, è particolarmente solido e duttile, il che lo rende “facilmente” lavorabile. Nel preciso momento in cui questi due materiali si incontrano, la qualità generale dell’abitazione aumenta notevolmente, offrendo adattabilità e durabilità.

Appurato e premesso che le case modulari tutto sono fuorché di “serie B”, grazie agli alti standard qualitativi, ora passiamo ad analizzare nel dettaglio i vantaggi concreti offerti da questa innovativa tipologia di costruzioni, che per ragioni di praticità espositiva, sintetizzeremo in 4 punti:

Riduzione dello spreco. Stiamo parlando del primario vantaggio garantito dalle case modulari. Controllare lo spreco, mediante una produzione in fabbrica delle costruzioni, è di vitale importanza per ottimizzare la produzione ed i suoi costi. Basti pensare che in tali fabbriche può essere realizzato praticamente di tutto, pareti, solai, strutture lignee, portando ad un risparmio totale che può arrivare oltre il 50%.
Risparmio energetico. Gli edifici modulari, vengono progettati sin dalle prime fasi, in un’ottica di risparmio energetico, analizzando ogni singolo aspetto che potrebbe portare ad eventuali sprechi, e studiando soluzioni per garantire alla costruzione una sorta di indipendenza energetica. Pannelli solari e sistemi di accumulo sono solamente due degli aspetti attorno ai quali vengono progettate e realizzate le case modulari.
Materiali sostenibili. Abbiamo parzialmente anticipato come la scelta dei materiali, legno e l’acciaio, sia uno degli aspetti fondamentali attorno a cui ruotano i concetti di casa modulare e di edilizia sostenibile. Ma il vantaggio non si concretizza solamente nella costruzione. Gli isolamenti previsti per le costruzioni, realizzati anch’essi in fabbrica, sono realizzati con materiali riciclati, contribuendo ad un minore impatto ambientale e ad una ulteriore riduzione dei costi. Inoltre il concetto stesso di isolamento, si sposa con quello di casa energeticamente efficiente, che non sprecando energia, sia per il riscaldamento che per il raffreddamento degli ambienti, porta ad un ulteriore risparmio duraturo nel tempo.
Ambienti più salubri. Anche per questo “ultimo” vantaggio, ciò che lo rende possibile è sempre l’utilizzo dei materiali. Nella vecchia concezione di casa, questa veniva costruita, e solo successivamente le persone vi entravano al suo interno, cominciando a viverla. Nelle case modulari invece, queste vengono costruite attorno alle esigenze dei suoi futuri abitanti. L’impiego di materiali atossici, che con il tempo non rilascino sostanze volatili all’interno degli ambienti, risulta essenziale per la salute degli inquilini stessi.

Tendenze di mercato e conclusioni

Ad oggi, il numero di edifici realmente sostenibili, quindi di case modulari, è ancora piuttosto contenuto. La sostenibilità continua ad essere un qualcosa riservato a pochi fortunati, ma i segnali che il mercato sta restituendo sono realmente positivi. Le imprese che offrono possibilità in tal senso quindi, sono sempre più numerose, grazie all’interesse crescente dell’opinione pubblica in merito alle tematiche della sostenibilità e del risparmio energetico.

Se volessimo fare una previsione di mercato, si potrebbe dire che oramai è pronto per accogliere queste innovative costruzioni, che in alcune situazioni sono anche “stravaganti” in termini di design, rispetto alle abitazioni a cui si è abituati. Le potenzialità, la libertà che riescono a garantire nella scelta di ogni componente, e la capacità di adattarsi alle esigenze di ogni utente, sono tutti aspetti che stanno rendendo la casa modulare, con ogni probabilità, il futuro dell’edilizia sostenibile.