Oggigiorno il mercato immobiliare italiano è sempre più in crisi e la situazione economica non è delle migliori. Proprio per questo motivo moltissime persone scelgono di vendere la propria casa ad acquirenti stranieri scegliendo dunque di rivolgersi al mercato estero.

Consigli su come vendere casa all’estero

Tuttavia si tratta di un terreno non semplice da percorrere ed è per tale ragione che è opportuno prestare la massima attenzione prima di vendere casa all’estero. Ci sono infatti alcuni consigli utili a cui bisogna fare riferimento e degli errori che bisogna evitare per non avere spiacevoli sorprese.

Generalmente i clienti stranieri a cui fare riferimento provengono soprattutto dall’America, dalla Francia, dall’Inghilterra e dalla Germania ma non mancano anche clienti russi o cinesi. Di solito sono le donne ad essere maggiormente interessate ad un acquisto in Italia ed hanno un’età compresa tra i quarantacinque e i sessantacinque anni.

Secondo alcune statistiche inoltre sembrerebbe che le mete di maggior interesse e che attraggono di più i compratori siano sia le località di mare che quelle caratterizzate da arte e cultura. Tuttavia è bene tenere a mente che chi vuole vendere una casa sul mercato estero non deve necessariamente avere una villa di grandi dimensioni.

Molti stranieri infatti preferiscono acquistare una casa lontano dalle aree più frequentate oppure prediligono appartamenti in centro che siano ben collocati. Naturalmente è opportuno che in entrambi i casi l’abitazione sia in buone condizioni.

Vendere casa sul mercato estero: a cosa fare attenzione

Una delle prime cose che bisogna fare quando si vuole vendere casa all’estero è prestare attenzione all’acquirente. Vendere ad una persona straniera che parla una lingua diversa ed ha una cultura differente dalla propria non è sicuramente semplice. Se infatti si commette anche un solo errore si rischia di mandare all’aria tutta la trattativa.

Pertanto, per chi non è molto esperto o non si sente sicuro, è consigliabile affidarsi ad un’agenzia immobiliare affinché possa avere la funzione di intermediario tra il proprietario e l’acquirente e a un traduttore professionista (come Pierangelo Sassi) che possa essere di ulteriore supporto. Naturalmente bisogna tenere in considerazione che rivolgersi a un’agenzia implica anche un costo maggiore nella vendita.

Quali sono i consigli più utili per vendere un immobile all’estero

Il primo passaggio da compiere quando si vuole vendere un immobile all’estero consiste nel far valutare l’abitazione da un professionista del settore. Quest’ultimo infatti sarà in grado di stimare il costo della casa e darà dunque la possibilità di decidere il prezzo migliore per la vendita.

Naturalmente non deve essere eccessivo rispetto al reale valore dell’abitazione ma non deve essere nemmeno troppo basso altrimenti si rischia di guadagnare ben poco. Un altro fattore da considerare è senz’altro la vendita online. Chi decide di non affidarsi a un’agenzia immobiliare può cercare di vendere la propria casa sul web. Al giorno d’oggi infatti sono tantissimi i siti internet in cui è possibile vendere e acquistare una casa. Se si opta per l’annuncio online è bene ricordarsi di inserire sempre il prezzo stabilito per la vendita in modo da non essere contatti da acquirenti non interessati.

Oltre a ciò bisogna anche inserire sempre delle foto veritiere, nitide e ben chiare. Foto sfocate o buie infatti non attireranno l’attenzione dei possibili acquirenti, anzi otterranno l’effetto contrario. Meglio evitare poi di pubblicare solo una scansione della planimetria della casa acquisita da un estratto catastale: i clienti non sono interessati a questo aspetto nella maggior parte dei casi. È bene invece curare sempre l’estetica poiché è la prima impressione quella conta: una casa luminosa e pulita, ben arredata ed accogliente avrà senz’altro maggiori possibilità di essere vista rispetto ad una poco curata.

Un ulteriore elemento da considerare quando si vuole vendere una casa è la documentazione. In tali casi infatti c’è bisogno di alcuni documenti importanti senza i quali non è possibile completare la vendita. Per questo motivo, prima di mettere online l’annuncio, è preferibile accertarsi di avere tutto il materiale necessario.

Vendere casa all’estero: cosa fare per vendere correttamente

Oltre all’aspetto puramente estetico, chi vuole vendere casa all’estero dovrà tenere conto anche della descrizione della casa. Gli annunci online infatti sono spesso poveri di informazioni oppure troppo banali. Naturalmente, oltre alla descrizione delle caratteristiche tecniche dell’immobile, è consigliabile focalizzarsi anche sui particolari che rendono l’abitazione unica e diversa dalle altre.

Lo scopo dunque è quello di fare leva sulle emozioni di chi legge, cercando di attirare l’attenzione e rendere l’annuncio interessante. La chiarezza però non deve mancare: è sempre bene essere completamente trasparenti e sinceri su ciò che l’acquirente dovrà aspettarsi dalla casa. In questo modo non si rischierà di perdere tempo e di farne perdere a chi vuole acquistare la casa.

La pubblicazione dell’annuncio inoltre deve avvenire soltanto su quei siti internet che offrono affidabilità e competenza, mentre è preferibile evitare quelli poco conosciuti. L’annuncio inoltre deve essere pubblicato sulle piattaforme online di tutto il mondo dal momento che solo in questo modo si potrà essere certi che venga visto dai possibili acquirenti stranieri.

Nel caso in cui l’immobile dovesse trovarsi in una zona piuttosto trafficata o comunque frequentata spesso dai turisti è consigliabile mettere un annuncio anche fuori dalla villa in modo tale da attirare gli stranieri che intendono acquistare casa in quella zona. Spesso infatti può capitare che chi vuole comprare un’abitazione si rechi personalmente sul posto per vedere con i propri occhi quali sono le offerte disponibili sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *