La green economy? Una crescita sostenibile

La green economy? Una crescita sostenibile

Il settore green è sempre più in crescita, grazie alle grandi aziende che vogliono investire sulle green economy, cioè energie pulite. Questo settore è in grande crescita anche grazie alla sempre più crescente consapevolezza dei cittadini sui temi legati all’ambiente e nell’acquisatre materiale biodegradabile che rispetti la natura.

Che cos’é la Green Economy

La parola Green Economy deriva dall’inglese, e significa letteralmente “economia verde”, però il suo vero significato più appropriato è “Economia Ecologica“. La Green energy è un modello di sviluppo economico che prende spunto da una analisi bioeconomica, e oltre ai benefici economici si prendono in considerazione anche l’impatto ambientale che l’uomo ha sulle proprie opere.

Si prendono sopratutto in considerazione i potenziali danni all’ambiente a partire dalla estrazione delle materie prime, fino alla loro lavorazione, dal processo lavorativo alla realizzazione, arrivando al loro trasporto.

Quindi considera l’intero ciclo di trasformazione. La green energy offre soluzioni economiche, tecnologiche, legislative e di educazione pubblica atta a ridurre i consumi di acqua, cibo, combustibili, rifiuti, energia e molto altro e a creare una crescente consapevolezza nei cittadini sui prodotti che comprano, per fare capire quali aiutano l’ambiente e quali no.

Green Economy: a cosa serve

Il mondo della economia green è molto più vasta di ciò che si può pensare, infatti non si limita solo alla salvaguardia dei rifiuti dell’acqua e dell’energia, ma si applica a moltissimi più fattori come: Le innovazioni produttive come filtri per l’aria, sistemi di controllo, monitoraggi, atte a ridurre la produzione di CO2 e altri inquinanti, le industrie e edifici che ristrutturano per favorire il risparmio energetico con pochi accorgimenti utili ma indispensabili, come i riscaldamenti, dispersione del calore per consumare meno, infissi e molto altro.

Altri accorgimenti possono essere delle soluzioni durante l’estrazione, la lavorazione e il trasporto delle materie prime, cercando di ridurre l’impatto ambientale grazie a nuovi strumenti all’avanguardia.

Anche la produzione di nuove tecnologie per ridurre gli scarti e dei rifiuti è un’ottimo accorgimento sopratutto per gli imballaggi che sono molto inquinanti. Quindi, lo scopo della Green Economy è di rilanciare l’economia rispettando l’ambiente grazie anche alla tecnologia e alla consapevolezza delle aziende.

Green Economy, un settore in crescita ma mancano i lavoratori

Ormai il settore delle energie pulite è sempre più affermato nel mondo e convince sempre più aziende e persone. Nel 2009 anche il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama propose una serie di procedure economiche per dare un impulso alla economia verde e ridurre l’impatto ambientale degli Stati Uniti sul pianeta, e anche per rilanciare l’economia americana che stava vedendo un periodo di profonda recessione.

Nel 2017, come dimostra il rapporto di GreenItaly, gli investimenti sulla Green Economy sono aumentati vertiginosamente. Infatti oltre 355mila aziende hanno investito su questa energia solo sul territorio italiano con una crescita del 19%. Le assunzioni nel 2017 sono state oltre 300.000 cioè il 13,3% degli occupati nazionali, però si calcola che debbano aumentare.

Un grave problema è anche la mancanza di figure essenziali anche perché molte aziende richiedono una esperienza che molto spesso è impossibile avere dato che è un mestiere molto recente. In Europa invece i numeri sono differenti, perché lavorano nel settore green circa 4.200.000 Persone, mentre solo 15 anni fa facevano fatica ad arrivare a 1.500.000, ciò denota che questo settore ha avuto un piccolo boom e che è destinato a crescere ancora molto nel futuro anche non troppo lontano.

Trovare un lavoro green

Come citato in precedenza, trovare lavoro nel campo della green economy è difficile, ma non impossibile. Molte aziende richiedono personale con esperienza, anche se questo mestiere è relativamente nuovo, quindi avere una esperienza regressa è molto difficile, ma dall’altro campo, ora il personale che lavora nel settore Green è molto più richiesto.

Si stima che i cosiddetti ‘Green Jobs‘, ovvero i lavori nel settore industriale o nei servizi che hanno a che fare con soluzioni ecologiche che aiutano e rispettano l’ambiente, siano aumentate di gran lunga rispetto a molti anni fa.

I mestieri Green più richiesti sono: Progettista o installatore di impianti fotovoltaici, Energy Master ovvero i responsabili per la conservazione e l’uso razionale della energia, questa figura è obbligatoria per le aziende che hanno un consumo elevato di energia. Anche la figura del valutatore di impatto ambientale, che deve valutare gli effetti che un opera può avere sull’ambiente prima ancora della realizzazione, gli esperti di BioArchitettura e BioEdilizia sono molto richiesti perché sono architetti che creano case intelligenti ed ecologiche, senza sprechi.

Sono molto richiesti anche dai comuni per creare spazi verdi e vasti giardini nelle città, per aumentare gli spazi verdi e diminuire il livello di polveri sottili e CO2. Il mondo green non è solo legato alle case e ai giardini, infatti un mestiere molto richiesto è anche l’eco chef cioè uno chef che è esperto in cucina ecologica, che predilige una cucina sostenibile a km\0.

Il lavoro di Chimico Ambientale ha il compito di analizzare e studiare i cambiamenti che avvengono nell’aria, nel suolo, nell’acqua in relazione agli eventi umani. Questa figura è moltissimo richiesta che il consiglio nazionale dei chimici ha dovuto elaborare un codice deontologico per lo svolgimento di questa mansione. Infine un’altro lavoro green molto green molto ricercato è l’Eco Avvocato.

Ormai le leggi sulla tutela e salvaguardia dell’ambiente sono sempre più strette, e molte aziende si recano dagli Eco Avvocati perché sono professionisti esperti sul campo dell’ambiente e sulle loro leggi. Ad oggi non esiste una vera definizione di questo lavoro, nemmeno una specializzazione universitaria, ma in futuro è quasi certo che ci sarà perché le aziende devono tutelarsi.

In conclusione, la green economy sta cambiando il volto della nostra società, promuovendo u no stile di vita che aiuti l’ambiente attivamente. Un settore all’avanguardia per un mondo che sta cambiando e prendendo sempre più consapevolezza di quanto sia importante salvaguardare l’ambiente.