Come far costruire una cuccia per cani in legno? Consigli e idee

Se si ha un cane si è disposti a fare di tutto per garantirgli il massimo comfort. La cuccia per cani è indispensabile per offrire al proprio amico a quattro zampe un riparo sicuro e accogliente dove riposare e proteggersi da freddo, pioggia, vento e anche dall’eccessivo sole durante la stagione estiva. Farsi costruire una cuccia per cani in legno è un’ottima idea che consente anche di risparmiare qualcosa rispetto ad acquistare le cucce già pronte. Inoltre, seguendo alcuni consigli, sarà davvero semplice farla realizzare.

Costruire la cuccia in legno: gli step da seguire

Inutile dire che, prima di far acquistare le tavole di legno e altri materiali, bisognerà prendere le misure e realizzare un piccolo progetto di ciò che si vuol far creare: infatti, queste andranno scelte principalmente in base alla dimensione del cane e allo spazio a disposizione.

Preparare tutto l’occorrente e prendere le misure

Non si tratta di un’operazione semplice se non si ha esperienza al riguardo perché bisogna scegliere i prodotti adatti, pertanto ci si può rivolgere al proprio falegname di fiducia e magari fargli acquistare online la tipologia di vite a testa esagonale ideale per questo tipo di lavorazione. Ma chi si occupa della costruzione, sicuramente già saprà da sé il tipo di materiali ideali per la realizzazione.

Si può quindi predisporre una base larga, due pannelli per la parte anteriore e posteriore e due per le fiancate, due sezioni di legno per il tetto e diversi murali per sostenere la struttura. Lo spessore consigliato per il legno è minimo di 1.5 cm.

Partire dalla base

Il punto di partenza per far costruire la cuccia per cani in legno è sicuramente far realizzare la base. La base deve essere realizzata con un legno più spesso oppure mantenuta leggermente sollevata dal terreno in modo da evitare che l’umidità del suolo faccia raffreddare l’interno. Una soluzione pratica è posizionare la cuccia su dei mattoni o dei blocchetti di cemento. 

Creare un’apertura per consentire l’ingresso

Ovviamente, sulla parte frontale bisognerà poi far creare una porta ritagliando un’apertura per permettere al cane di entrare e uscire. In base alla propria fantasia si potrà far ritagliare una porta di diversa forma, da quella più semplice e classica rettangolare a quella ad arco. Solitamente, si considera una porta con un’altezza di circa 40 cm per permettere ai cani di entrare o uscire dalla cuccia in modo agevole ed evitare che il calore venga disperso.

Inoltre, con dei piccoli chiodi, è possibile applicare sulla porta due teli di PVC trasparenti che consentono l’entrata e l’uscita del cane dalla cuccia riparando l’interno dalle intemperie.

Il tetto per concludere la cuccia

Una volta che la base e le assi sono state montate e fissate con chiodi e viti, bisogna far realizzare il tetto. Si può optare per un tetto spiovente, utile anche per evitare che neve e foglie si accumulino nel tempo.

Un consiglio utile è quello di far unire le due assi di legno utilizzate per il tetto con due cerniere di ottone fissate nella parte più alta: in questo modo, il tetto potrà essere sollevato e si potrà ispezionare e pulire la cuccia dall’alto.

Coibentare la cuccia per offrire una maggiore protezione

Una volta che la cuccia per cani in legno è stata costruita, si può coibentare il tetto e le pareti per offrire al cane una protezione maggiore dal caldo e dal freddo. Si possono utilizzare dei pannelli di polistirolo per l’interno e delle sottili tegole canadesi per ricoprire il tetto.

La giusta dimensione della cuccia

Una cuccia per cani deve essere della giusta dimensione: infatti, se fosse troppo grande potrebbe risultare poco accogliente per l’animale e tendere a disperdere il calore durante i mesi freddi, se troppo piccola risulterebbe angusta e scomoda. La cuccia per cani deve lasciare all’amico a quattro zampe la giusta libertà di movimento.

In generale, una cuccia larga 80 centimetri e alta 90 cm con 100 cm di profondità è adatta per i cani di taglia media. Se si vuole realizzare una cuccia formato maxi, invece, bisognerà tener conto 100 centimetri di larghezza, 130 di profondità e 110 cm di altezza.

Finiture e personalizzazioni per la cuccia per cani in legno

Una volta terminata la costruzione della cuccia per cani in legno si potrà scegliere un colore per renderla più particolare acquistando una pittura apposita. Anche se si desidera lasciare la cuccia del suo colore naturale, però, è necessario pitturare le pareti con l’impregnante, una tipologia di vernice che svolge una funzione protettiva del legno. Questa operazione dovrebbe essere ripetuta almeno una o due volte all’anno.

Se non avete ceduto a comprare la cuccia, ma vi siete impegnati nel farla costruire su misura per il vostro cane, adesso la cuccia è finalmente pronta e i padroni più attenti ai dettagli potranno personalizzarla aggiungendo una targhetta che riporta il nome del loro amico a quattro zampe, magari anch’essa di legno, o altre simpatiche decorazioni che richiamano alla mente oggetti tipici del mondo canino come impronte o ossa.

I commenti sono chiusi.