Come risolvere i problemi di pressione degli pneumatici?

Hai presente quella lucina nel cruscotto, con il punto esclamativo e la forma di un pneumatico? Quella è la spia pressione pneumatici.

Se non la conosci è o perché non ti si è mi accesa, o perché hai una macchina immatricolata prima del Novembre 2015. Si accende quando, ovviamente, si verifica una perdita di pressione in uno più pneumatici della macchina.

Si chiama TPMS, il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici.

Esistono due sistemi: diretto e indiretto:

  • diretto ha un sensore nella gomma, e comunica sempre al guidatore il valore aggiornato del livello pressione degli pneumatici;
  • indiretto invece calcola la variazione di pressione in base a dei sensori di rotazione che avvertono l’aumento di giri del pneumatico  e lo comunicano tramite un display.

Per essere preparati alle richieste dei clienti con un veicolo dotato di TPMS diretto, l’officina dovrebbe fare degli investimenti: valvole, kit di assistenza, strumentazione particolare ecc…

Ma nonostante questo, e nonostante dal 2014 questo sistema sia obbligatorio per tutte le autovetture, sono davvero pochissime le officine che finora hanno investito in questo.

I commenti sono chiusi