Condizionatori industriali: l’evoluzione per le condizioni climatiche di lavoro

Sono diversi i vantaggi dei condizionatori industriali, macchine altamente performanti in grado di abbattere gli sprechi energetici, aumentare la produttività sul lavoro, allungare il ciclo di vita dei macchinari ma non solo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’argomento e come risparmiare sul nuovo impianto.

All’interno dei vari luoghi di lavoro molto spesso si rende necessario creare delle condizioni climatiche adatte alle specifiche mansioni che devono essere portate a termine. L’utilizzo di condizionatori specifici per l’industria può offrire notevoli benefici alla produttività nel suo complesso.

Queste moderne macchine, rispetto al passato, hanno subito un significativo miglioramento in termini di prestazioni e vengono progettate per assicurare massima affidabilità, oltre che durevolezza nel tempo.

Oggi i condizionatori sono inseriti opportunamente all’interno del sito di lavoro per raffreddare l’ambiente. Esistono infatti tante attività in cui è fondamentale ricercare una precisa temperatura e in cui l’oscillazione termica può generare danni considerevoli.

Ecco, quindi, che un condizionatore adatto per l’utilizzo industriale consentirà in maniera accurata la regolazione climatica, mantenendo la temperatura sempre costante e senza provocare sbalzi. Più in particolare, la macchina riesce ad asportare il calore generato dai macchinari in funzione, grazie alla costanza di prestazioni e alla robustezza dei suoi componenti.

In commercio esistono condizionatori industriali che differiscono fra loro per caratteristiche e prestazioni, in grado di soddisfare esigenze diversificate e di conseguenza capaci di ricreare condizioni lavorative ottimali e senza rischi.

Perché scegliere un condizionatore per uso industriale?

Occorre precisare che i contesti in cui i condizionatori specifici per il campo industriale possono trovare applicazione sono davvero numerosi. Questi macchinari, infatti, vengono largamente usati all’interno delle cabine operative, nei container, nelle piattaforme off-shore e più in generale in tutti quei luoghi dove le condizioni climatiche sono critiche e difficili da gestire.

Senza i condizionatori per uso industriale molte applicazioni sarebbero impossibili da compiere, specialmente le lavorazioni in cui si richiede massima precisione e controllo continuo della temperatura.

Grazie ai condizionatori sarà anche possibile allungare il ciclo di vita degli impianti, che non saranno sottoposti a sforzi e potranno lavorare in maniera costante senza surriscaldarsi.

Tutto questo, di conseguenza, si traduce in minor materiale da smaltire nel breve e lungo termine, dunque ad una riduzione significativa dell’impatto produttivo sull’ambiente. Un fattore di non poco conto che consente di aumentare i profitti.

I condizionatori lavorano sia in estate che inverno senza che il capannone e l’ambiente di lavoro possa risentire del cambiamento climatico dovuto alla stagionalità, in modo da preservare al meglio la merce e il ciclo produttivo.

Durante i climi rigidi, quando la batteria è sotto lo zero ed è esposta all’aria esterna, i moderni condizionatori non costringono alle continue operazioni di manutenzione, soprattutto a quelle di defrosting, in quanto la macchina rileva la temperatura e automaticamente attiva la funzione di decongelamento, senza con questo arrestare il motore.

La descritta funzione comporta un notevole abbattimento degli sprechi energetici, evitando anche l’usura della macchina dovuta alla formazione di lastre di ghiaccio sulla batteria.

Diversamente da come accadeva in passato, i nuovi condizionatori assicurano anche un buon comfort acustico perché il livello di rumorosità resta comunque contenuto per un ambiente lavorativo più sicuro. Grazie alla pompa di calore ad aria, la dispersione termica del passaggio con l’acqua viene annullata e questo aumenta le prestazioni della macchina.

Tutti questi aspetti positivi sono offerti dai condizionatori Kita Air che possono essere acquistati sfruttando la possibilità di rottamare la vecchia caldaia, ottenendo così benefici economici per la propria azienda. Queste macchine, facili da gestire da pc e anche da remoto, possono essere programmate in base alle proprie esigenze tramite un sistema che offre l’accesso a più utenti.

Si segnala, infine, che il costo dell’impianto può essere facilmente ammortizzato beneficiando dell’opportunità “cessione del conto termico”, sistema che funziona come un trasferimento del credito per ottenere così uno sconto immediato in fattura.

I commenti sono chiusi