Cos’è un servizio di hosting

Quando ci si approccia a Internet ci si ritrova di fronte a tanti termini, di cui spesso si ignora il reale significato, navigare nel web da la possibilità di conoscere, di spaziare tra mille argomenti, di informarsi sui temi più scottanti e più ostici. Un mondo variegato e spesso insidioso quello della rete, pertanto, è meglio comprendere bene la differenza tra dominio internet e servizio di hosting, per esempio, onde evitare di commettere delle scelte sbagliate, specie nel momento in cui si è in procinto di aprire una pagina web dedicata alla propria attività. La parola hosting deriva dall’inglese host e significa ospitare e in informatica assume un rilevanza fondamentale, in quanto l hosting provider si riferisce al servizio di rete che consente di ospitare delle pagine web rendendole più accessibili ai vari utenti. L’hosting rappresenta lo spazio fisico in cui è ospitato il proprio dominio, pertanto è di fondamentale importanza in quanto, in questa maniera il proprio sito web è rintracciabile da tutti i visitatori. Il server è sempre attivo e funzionante al fine di essere visitato in qualsiasi momento da più utenti possibili. Un efficiente servizio di hosting comprende la trasmissione dati, la connessione e la memorizzazione dei dati del proprio sito, proteggendolo altresì da attacchi di hacher e da altri eventuali danni. Per permettere ai web server di essere gestiti in maniera ottimale, vengono collocati in un data center, cioè un’infrastruttura dedicata che ha l’obbiettivo di garantire una maggiore e più stabile connettività.

Il piano hosting

Le realtà che operano nel settore dell’hosting sono tante e offrono soluzioni diverse in base alle esigenze che il sito richiede, infatti tutte le pagine web si distinguono per finalità e scopi. Per fare un esempio pratico: pensiamo al alla nota piattaforma di CMS open source più utilizzata, wordpress, per avere le idee chiare circa il miglior hosting per il sito, è consigliabile visitare la pagina www.aziendeitalia.com/hosting-wordpress/, infatti il sito fornisce le varie possibilità di piano hosting adatte chiarendo ogni dubbio e perplessità. Il piano hosting è composto da un pacchetto di servizi pensati per il sito web specifico e configurati in maniera diversa in base alle varie esigenze. Generalmente i servizi connessi ai piani devono comprendere:

  • servizio di posta elettronica con caselle di posta
  • registrazione e trasferimento del dominio
  • spazio web e pannello di controllo
  • filtri antispam e antivirus
  • strumenti di gestione e database
  • pannello di controllo
  • supporto al linguaggio di scripting e al database online
  • assistenza clienti
  • servizio di gestione DNS
  • servizio di backup
  • installazione automatica di CMS
  • certificato SSL Ne consegue che il piano di hosting più appropriato va scelto in base alle proprie esigenze, valutando accuratamente i servizi offerti.

Le varie tipologie di web hosting

In relazione al servizio reso, ci sono varie tipologie di hosting, quali, l’hosting condiviso, cloud hosting, hosting dedicato e VPS. Come si evince dalla parola stessa, l’hosting condiviso prevede che nello stesso server vengano ospitati più di un sito web. Questa tipologia è indicata soprattutto per i blog personali, i siti web aziendali e personali, in quanto assicura un servizio affidabile ad un prezzo conveniente, evitando costi fissi e di gestione. Il servizio di hosting dedicato è perfetto per i siti web importanti e di grandi dimensioni, una soluzione ottimale che comporta l’intera gestione dello stesso. Il VPS ( Virtual Private Server ) è indicato per i progetti di medio livello. Gli hosting inoltre possono essere multidominio o singoli in base al numero di domini che sono in grado di ospitare. La maggior parte degli hosting migliori sono quelli a pagamento, in quanto garantiscono più servizi e versatilità rispetto a quelli gratuiti.

I commenti sono chiusi.