Forno statico o ventilato: simboli e significato

Diciamoci la verità: il forno (statico o ventilato) è un elettrodomestico di cui difficilmente si può fare a meno.

Oltre al fatto che le pietanze cotte al forno sono molto più buone e salutari rispetto alle altre, esso è anche pratico e veloce da utilizzare.

I forni attuali infatti, sono estremamente funzionali e consentono di cuocere a puntino qualunque cibo in breve tempo e senza sforzo.

Inoltre essi sono dotati di diverse funzioni, che spesso le persone ignorano.

Tu conosci il significato di tutti i simboli del forno della tua cucina?

Sei sicuro di sfruttarne al meglio tutte le potenzialità?

Di seguito ti forniamo una breve guida sui simboli del forno, dopodichè esso, per te, non avrà più segreti.

Forno elettrico: simboli e significato

I migliori forni elettrici, sono in genere dotati di tre modalità di cottura principali, ovvero forno statico, ventilato e grill.

Il forno statico è simboleggiato da un quadrato con una barra in basso e da un altro quadrato in alto e in basso.

La scelta dipende dalla ricetta e quindi dal tipo di cottura che si vuole realizzare.

Il quadrato con la sola barra in basso, significa che il forno utilizza solo l’elemento riscaldante in basso. E’ ideale per cotture lente.

Il quadrato con barra sotto e sopra, indica che il forno utilizzerà sia la barra inferiore che quella superiore. Perfetta per le torte che devono lievitare.

Il quadrato con la ventola indica il forno ventilato. Il calore si distribuisce uniformemente e vi si può cuocere praticamente di tutto.

Il quadrato con la ventola e la barra in basso, significa che il calore generato dal basso viene distribuito all’interno del forno dalla ventola. In tal modo la parte superiore della pietanza resta un po’ umida e morbida, quella inferiore croccante. Ideale per la pizza.

Il quadrato con piccoli triangoli in alto indica la modalità di cottura grill. Serve a grigliare il pane, le salsicce e le verdure, ma si può utilizzare anche a fine cottura di altri cibi. Le lasagne ad esempio, se tenute nel grill alla fine, acquisiscono una croccantezza in superficie che risulta molto gustosa.

Il quadrato con grill e ventola indica che il calore viene diffuso in modo uniforme, riducendo al massimo il rischio di bruciare i cibi.

Come scegliere il miglior forno elettrico?

Al momento di acquistare il forno elettrico per la tua cucina, valuta attentamente vari aspetti.

Tra i principali ti indichiamo la classe energetica, indispensabile per risparmiare energia e quindi soldi in bolletta, oltre che per rispettare l’ambiente, e le tue specifiche esigenze culinarie (lo userai spesso o solo qualche volta?).

Inoltre, lo vuoi da incasso o separato dal resto?

Infine, ovviamente, calcola qual è il budget a tua disposizione o che intendi stanziare per acquistare questo elettrodomestico.

I marchi migliori, sia italiani che stranieri, costano di più, certo, ma sono anche quelli che garantiscono le performance migliori.

A te la scelta, in base all’uso che vuoi farne e a ciò che intendi chiedere e ti aspetti dal tuo nuovo forno elettrico.

I commenti sono chiusi