Mani perfette ed in ordine, ma quanto dura la ricostruzione unghie?

La ricostruzione unghie è un’ottima soluzione per avere mani sempre perfette ed in ordine. Se ti stai domandando quanto tempo dura la ricostruzione unghie, continua e leggere questo post perché stiamo per darti tutte le informazioni che ti servono. Per la precisione, cercheremo di capire che cos’è la ricostruzione unghie per soffermarci poi sulle tecniche di ricostruzione e sulla durata del risultato finale.

Che cos’è la ricostruzione unghie?

La ricostruzione unghie nasce negli anni Cinquanta per regalare alle donne mani sempre in ordine ed unghie perfette. Non danneggia le unghie naturali e consiste nel loro allungamento o nella loro copertura con un materiale dedicato come il gel o l’acrilico.

La ricostruzione unghie è molto apprezzata da donne di ogni età ed in modo particolare da tutte coloro che hanno problemi con le unghie naturali o soffrono di onicofagia. Questo trattamento non può, invece, essere eseguito in presenza di unghie malate.

La ricostruzione, come accennato, può essere fatta con gel o acrilico. Il gel, esposto
alla luce di una lampada a raggi UV, solidifica rapidamente creando uno strato trasparente simile allo smalto e molto resistente.

Le unghie ricostruite con l’acrilico asciugano, invece, all’aria in una decina di minuti e durano di più perché il materiale impiegato è più resistente. Questo tipo di ricostruzione unghie sembra, dunque, essere la soluzione migliore per le donne che usano le mani per lavoro o le mettono sempre sotto l’acqua.

Le principali tecniche di ricostruzione per unghie

La ricostruzione unghie deve essere eseguita da personale competente con l’ausilio di due diverse possibili tecniche.

La ricostruzione in gel è certamente la metodologia più conosciuta ed utilizzata. I gel sono lucidi, hanno un aspetto naturale, sono facili da curare e resistono molto bene agli urti. Se sei alla ricerca di gel per la ricostruzione delle unghie, dai un’occhiata alla voce ricostruzione gel sul sito Marynailshop. In questa pagina puoi difatti trovare i gel ricostruzione più acquistati per avere le mani sempre in ordine con durata di almeno 4 settimane.

In alternativa, si può procedere con la ricostruzione unghie in acrilico. In questo caso, si applica sulla superficie ungueale un polimero costituito da polvere acrilica e monomero. L’asciugatura viene eseguita all’aria, mentre per la ricostruzione in gel si procede con già detto con le lampade UV.

Durata delle ricostruzione unghie

In linea generale, la ricostruzione unghie in gel ha una durata variabile tra le 3 e le 5 settimane. La durata esatta non può però essere stimata a priori perché vi sono diversi fattori da considerare come la tipologia dell’unghia naturale sottostante, l’abilità della professionista la qualità del lavoro eseguito. Possiamo comunque affermare con certezza che la ricostruzione delle unghie è estremamente vantaggiosa perché difficilmente si verificano sbeccature e, dunque, non c’è bisogno di recarsi di frequente dall’onicotecnica.
Per tali motivi, è sufficiente prendere un appuntamento circa ogni 40 giorni.

Alcune donne si sottopongono inoltre, per risultati più duraturi, al cosiddetto refill o ritocco. Questo processo, volto alla manutenzione delle unghie ricostruite, consta nell’applicazione del gel o dell’acrilico sulla parte di unghia cresciuta in modo tale da ripristinarne le condizioni iniziali. Il refill viene spesso eseguito quando la ricostruzione unghie è in gel, mentre è più raro laddove si usa l’acrilico perché questo è maggiormente resistente.

Nel complesso, la ricostruzione unghie in acrilico ha una durata compresa tra 3 e 4 settimane e molto dipende dalla superficie dell’unghia stessa.

I commenti sono chiusi.