Recensione Hogwarts Legacy per PS5

È finalmente arrivato: il gioco di Harry Potter è realtà. Hogwarts Legacy per PS5 è pronto per essere acquistato. Ma quali sono le sue caratteristiche principali? Andiamole a vedere!

Quando uscirà

Purtroppo per gli appassionati di uno dei libri più letti al mondo, bisognerà attendere un altro po’. Infatti, l’uscita di questo gioco è prevista nel 2021. Il mese esatto, al momento, non è ancora ben chiaro poiché si stanno definendo gli ultimi dettagli. Anche perché l’attesa è tanta. Così come le aspettative. Covid o non Covid, quindi, armati di santa pazienza.

Di cosa parla il gioco

In pratica, Hogwarts Legacy per Play Station 5 ti farà impersonare uno studente dell’omonima scuola (immaginaria, non esiste nella realtà) che ha un segreto da custodire. Un segreto che potrebbe portare alla distruzione del mondo magico. 

Come si esce da questa situazione? Semplice: dovrai stringere accordi, alleanze per battere, insieme, le forze oscure.

L’ambientazione

In questo caso l’ambientazione sarà inedita. Il motivo? È stato preso un periodo storico che non viene minimamente menzionato nei libri di J.K. Rowling e nemmeno al cinema. Ci troveremo, infatti, nel XIX secolo. Quindi sarà uno scenario inedito che bisognerà affrontare. Per ora, sappiamo solo questo. Nelle prossime settimane, in ogni caso, ne sapremo sicuramente di più in tal senso. 

Gli altri aspetti

Hogwarts Legacy è il primo vero gioco ispirato liberamente alla saga di Harry Potter e, per questo, sono state fatte le cose in grande. Quindi, come si può vedere dal trailer, verrà creata un’esperienza di gioco assolutamente unica che unisce magia e azione. Insieme a un pizzico di mistero che non guasta mai.

Del resto, bisogna accontentare sia i cultori del libro che quelli del film. E, si sa, gli appassionati e i fan sono molto critici in tal senso. Senza dimenticare neppure coloro che sono abituati a giocare ai videogiochi.

Secondo diverse fonti, comunque, una delle particolarità del gioco sarà quella di permettere al videogiocatore di potersi calare completamente nell’ambientazione del gioco stesso, in modo da immergersi in ciò per cui sta ‘lottando’. 

Sarà anche un gioco dove i miglioramenti saranno costanti e duraturi nel tempo, sia da parte del giocatore stesso che del protagonista virtuale. Praticamente, più avanti si va e più lo studente da impersonare sarà in grado di padroneggiare tutto il mondo della magia: dagli incantesimi alle pozioni, fino alle creature che vi si troveranno di fronte. 

Non mancheranno i flashback del passato, che ritorneranno a dare filo da torcere e, ovviamente, ci si dovrà imbattere anche negli scenari che hanno reso Harry Potter famoso in tutto il mondo, come la Foresta Proibita e il villaggio di Hogsmeade

Insomma, si preannuncia un gioco molto bello che appassionerà non soltanto i fanatici di Harry Potter, ma anche chi vuole qualcosa di diverso rispetto al solito. L’attesa è davvero tanta e, siamo sicuri, i produttori del gioco saranno attenti a ogni singolo dettaglio. Perché, oggi, basta un nulla per affossare qualsiasi videogioco. Ma, siamo sicuri, che non sarà affatto questo il caso. 

I commenti sono chiusi